Che cos’è Google One e che cosa cambia rispetto a Google Drive?

Google Drive è un servizio di archiviazione documenti nato nel 2002 e proposto da Google, a disposizione degli utenti.

In un’era in cui si ha sempre più bisogno di uno spazio virtuale in cui avere sempre a disposizione i propri dati, Google ha soddisfatto un bisogno di tanti utenti, non solo di archiviare dati, ma soprattutto (e questo è il suo vantaggio rispetto ad altri sistemi di archiviazione) di averli disponibili ovunque, perché custoditi sulla sua piattaforma online (su pc, su smartphone con la comoda app, etc.)

Nel suo account Google propone un pacchetto gratuito di base con 15 Gb di archiviazione, un pacchetto di 19,99€ l’anno (1,99€ al mese) per 100 Gb, 99,99€ l’anno per 1 Tb (che sarebbero 1000 Gb).

 

Da Google Drive a Google One

Tra pochissimo Google Drive si trasformerà in Google One e tutti gli utenti riceveranno un’email con la comunicazione da parte di Google dell’avvenuta migrazione.

Sostanzialmente non cambia molto per chi ha sia il piano free, sia per chi ha quello da 100 Gb (sia in termini di costo che di spazio), il vantaggio sarà invece per chi ha un piano di 1 Tb perché vedrà aumentare il suo spazio di archiviazione a 2 Tb.

La differenza sta nella creazione di pacchetti che possano avere più disponibilità di archiviazione: pacchetti da 10 Tb, 20 Tb e 30 Tb, rispondendo appunto al bisogno degli utenti di avere sempre più spazio di archiviazione.

Altro aspetto importante sarà (per il momento è solo un’intenzione) riservare a chi sottoscrive un abbonamento sconti su hardware Google (con Google Store) e sconti sugli acquisti (con Google Express).

 Per saperne di più sul nuovo servizio di Google visita il sito di Google One:

https://one.google.com/about

 

Se il post ti è piaciuto commenta e condividi sui social.

Un abbraccio

Nadia

Altri articoli che ti potrebbero interessare

error: Content is protected !!

Pin It on Pinterest

Share This