Cos’è un plugin WordPress?

Cos’è un plugin WordPress?

Cos’è un plugin WordPress?

Nella rete le domande relative a WordPress sono tante e una delle più frequenti è: cos’è un plugin wordpress?

Dopo aver dedicato un post a WordPress in cui ti spiego che cos’è e come funziona il CMS più famoso al mondo (ecco il link se vuoi leggere l’articolo), oggi ti parlo di un altro argomento di base: i plugin wordpress.

I plugin di WordPress sono dei programmi o “pezzi di codice” che ti permettono di potenziare il tuo sito web creato con WordPress. Questo programmino va quindi ad “estendere” le funzionalità di WordPress e del tema che hai installato (non ti preoccupare dedicherò un post anche ai temi di WordPress).

Ma, come funziona un plugin e a cosa ti può servire? Innanzitutto un plugin può essere installato all’interno di WordPress nella sezione -> Plugin -> Aggiungi nuovo.

 

Come installare un plugin?

Come puoi vedere nell’immagine quando entri nella sezione Plugin -> Aggiungi nuovo, lo stesso WordPress ti consiglia una serie di plugin più famosi e scaricati divisi in:

  • Segnalati
  • Popolari
  • Raccomandati
  • Preferiti

Per installare un plugin puoi cliccare sul tasto accanto al plugin Installa ora, puoi cercare un plugin a tua scelta nel box di ricerca in alto a destra oppure puoi caricare manualmente un plugin cliccando sul tasto in alto a sinistra Carica Plugin e inserendo un plugin che hai già scaricato su un sito attendibile. 

Come avrai capito esistono plugin wordpress di ogni tipo: per creare moduli di contatto, mappe, per implementare programmi di email marketing, per la sicurezza del sito. Per arrivare dunque ad inserire una funzionalità all’interno del sito che il tema non ti permette di fare da solo. 

Ma non tutti i plugin vanno bene o sono positivi per il tuo sito, bisogna quindi saper riconoscere i plugin attendibili da quelli che potrebbero minacciarne la sicurezza.

Se vuoi approfondire l’utilizzo di WordPress e capire come puoi Creare un sito web da Zero: ho creato per te 3 Video Gratuiti in cui ti spiego come puoi scalare le vette del web e farti conoscere.  

Oggi ho risposto alla domanda “che cos’è un plugin“, ma nelle prossime settimane dedicherò altri articoli all’argomento WordPress quindi visita il sito per saperne di più.

Un abbraccio

Nadia

P.S. seguimi anche sulla Pagina Facebook dove puoi ricevere utili consigli per crescere sul web

 

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Cos’è un plugin WordPress?

Cos’è un plugin WordPress?

Cos'è un plugin Wordpress? Nella rete le domande relative a Wordpress sono tante e una delle più frequenti è: cos'è un plugin wordpress? Dopo aver dedicato un post a Wordpress in cui ti spiego che cos'è e come funziona il CMS più famoso al mondo (ecco il link se vuoi...

leggi tutto
Che cos’è WordPress?

Che cos’è WordPress?

Che cos'è Wordpress? Se hai sentito questo nome in giro e non sai bene a che cosa faccia riferimento sei nell'articolo giusto. Infatti in questo articolo risponderò ad una domanda che sul web si fanno in tanti: che cos'è wordpress? Wordpress è un CMS (content...

leggi tutto
Che cos’è WordPress?

Che cos’è WordPress?

Che cos’è WordPress?

Se hai sentito questo nome in giro e non sai bene a che cosa faccia riferimento sei nell’articolo giusto. Infatti in questo articolo risponderò ad una domanda che sul web si fanno in tanti: che cos’è wordpress?

WordPress è un CMS (content management system) cioè un programma che consente la creazione e la distribuzione di un sito web.

In particolare, ti consente di creare e gestire i contenuti come scrivere articoli, creare pagine, inserire media come immagini e video.

Esistono altri programmi che ti consentono di creare un sito web, ma WordPress al momento rappresenta la principale scelta a livello mondiale da parte di chi vuole iniziare a farsi conoscere sul web.

Prima della nascita di CMS come WordPress Creare un sito web era complesso, infatti dovevi avere maestria nell’utilizzo di codici come HTML, CSS e Java Script. Oggi per fortuna, imparando SOLO ciò che è necessario puoi Creare in modo autonomo il tuo sito web (senza affidarti al fai da te, ma affidandoti a professionisti che ti faccio vedere i corretti step)

Perche è la prima scelta? 

Nel 2019 WordPress rappresenta la prima scelta quando qualcuno vuole creare un sito web, ma adesso ti starai chiedendo perchè? I motivi sono legati soprattutto alla “semplicità” con cui puoi gestire i contenuti, andiamo a vedere le caratteristiche principali di questo CMS:

  • Semplicità: tutti possono imparare a creare un sito web con wordpress
  • Puoi utilizzare migliaia di temi gratuiti ( il tema rappresenta la struttura e il design/grafica delle pagine)
  • Puoi estendere le funzionalità del sito utilizzando utili plugin, cioè piccoli programmi da installare che vanno a potenziare il sito
  • Grazie alla creazione di link personalizzati, come quello che vedi in questa pagina, è possibile indicizzare gli articoli e le pagine al meglio sui motori di ricerca
  • Programmazione di articoli, ottimo per chi vuole fare il blogger
  • Supporto di molti autori, puoi creare per esempio un blog con un gruppo di persone e assegnare ad ognuna un ruolo (come in un giornale online, editor, autore etc.)

ATTENZIONE: a non confondere wordpress.com con wordpress.org, sono due cose distinte e presto farò un articolo o un video in cui spiego bene le differenze. La scelta che io consiglio è sempre quella di wordpress.org che ti dà la possibilità di arricchire e potenziare il sito con plugin e altri strumenti utili.

Come avrai capito WordPress.org rappresenta il punto di partenza da cui iniziare per creare la tua presenza online nelle più varie occasioni:

  • Se hai appena finito gli studi e hai intenzione di proporti in un’azienda, puoi pensare di Creare una piattaforma originale in cui promuovere la tua immagine. Un portfolio/curriculum di te online.
  • Se vuoi Creare un Blog con un argomento preciso (fashion blog, digital blog, social media blog, un blog di cucina, un blog di sport etc.)
  • Se vuoi promuovere la tua attività, se sei un freelance o libero professionista è il punto di partenza per fare conoscere i tuoi prodotti/servizi alle persone.

Ti piacerebbe iniziare a Creare la tua presenza online iniziando dal 1° Step: Creare il tuo sito web?

Ho creato per te 3 Video Gratuiti in cui ti spiego come puoi scalare le vette del web e farti conoscere.  

Spero di aver risposto alla domanda “che cos’è wordpress?”, se l’articolo ti è stato utile commenta a condividi sui social. smile

Un abbraccio

Nadia

P.S. seguimi anche sulla Pagina Facebook dove puoi ricevere utili consigli per crescere sul web

 

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Cos’è un plugin WordPress?

Cos’è un plugin WordPress?

Cos'è un plugin Wordpress? Nella rete le domande relative a Wordpress sono tante e una delle più frequenti è: cos'è un plugin wordpress? Dopo aver dedicato un post a Wordpress in cui ti spiego che cos'è e come funziona il CMS più famoso al mondo (ecco il link se vuoi...

leggi tutto
Che cos’è WordPress?

Che cos’è WordPress?

Che cos'è Wordpress? Se hai sentito questo nome in giro e non sai bene a che cosa faccia riferimento sei nell'articolo giusto. Infatti in questo articolo risponderò ad una domanda che sul web si fanno in tanti: che cos'è wordpress? Wordpress è un CMS (content...

leggi tutto

Come contattare Aruba

Come contattare Aruba

Come contattare Aruba

Se anche tu utilizzi Aruba per i tuoi servizi: domini, hosting, aruba pec, posta per fattura elettronica, ti sarai domandato ti sarà successo di dover contattare Aruba e la domanda è: come contattare Aruba?

Spesso capita che tra la confusione e la fretta di dover risolvere un problema nel più breve tempo possibile non si riescano a trovare i contatti che ci servono.

È quello che mi è successo in questi giorni e ho pensato di creare un breve articolo su come contattare aruba.

Ci sono tre modi per Contattare Aruba:

Area Assistenza

1) Se hai un dominio con Aruba puoi accedere all’area Assistenza 24h in alto a destra del sito ufficiale di Aruba e aprire un ticket con il problema da risolvere. Se si tratta di un problema urgente non ti consiglio di optare per questa opzione perché potrebbero trascorre alcuni giorni prima di avere risposta.

 

Chat con un operatore

2) Puoi accedere alla chat dell’Assistenza Aruba, quando entri all’interno del sito di Aruba nella parte bassa a destra compare la scritta “Live Chat” ed è soprattutto indicata per chi ha necessità di fare degli acquisti e ha bisogno di domandare qualcosa.

 

Numero di Assistenza

3) Chiamare al numero di assistenza in base al servizio di cui hai bisogno:

  • Hosting e domini, E-mail, Database MsSQL, Database MySQL, Backup, e-Commerce, SuperSite e servizi opzionali: Statistiche, Foto Aruba, ADSL, HDSL, SMS, Office365 numero +39.0575.0505
  • Cloud, Cloud Vps, Object Storage, Cloud Domini, Cloud Backup, Cloud Monitoring, Private Cloud numero +39.0575.058
  • Soluzioni Data Center, Server dedicati, Housing & Colocation, Armadi rack, Servizi managed, Disaster recovery, Business continuity numero +39.0575.0501(per Server dedicati Basic, Standard e Professional) numero +39.02.391.90.980 (per Server dedicati Managed):
  • Pec e servizi di posta elettronicaPosta Elettronica Certificata, Firma Digitale, Marche Temporali, DocFly Fatturazione PA, DocFly Conservazione, SPID numero +39.0575.0504 (per clienti) numero +39.0575.0500 (per partner e CDRL, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle 18:00).

Per parlare con un operatore Aruba e ottenere informazioni commerciali sulle offerte basta comporre il numero +39.0575.05077.

Social Media

4) Scrivere sui social, infatti l’Assistenza di Aruba è presente anche sui profili social, alla Pagina Facebook Ufficiale di Aruba, Twitter, Instagram e YouTube. Le pratiche relative ai recessi possono essere inviate a mezzo raccomandata a/r ad Aruba S.p.a Località Palazzetto 4 -52011 Bibbiena (AR).

 

Ecco risolto il mistero su come contattare Aruba, spero che questo articolo ti sia stato utile, se è così commenta e condividi sui tuoi profili social.

 

Un abbraccio.

Nadia.

5 giornali che potresti leggere se ami il Digitale

5 giornali che potresti leggere se ami il Digitale

Ami l’informatica, la tecnologia e/o il mondo del web?

Ricordo bene il primo giorno in cui un pc entrò in casa mia.

Il marito di mia madre lavorava in un’azienda che produceva e distribuiva pc e stampanti e lui si occupava di consegnare di persona i prodotti nelle regioni del nord-Italia.

L’azienda per cui lavorava era per me Dea creatrice di strumenti straordinari (starai pensando che sto esagerando, ma questa era la mia visione a 12 anni), il motivo principale era che: potevano connettere tutto il mondo.

Così, arrivò il giorno in cui toccò anche a me avere il mio primo pc, composto da un monitor di 7 kg colore grigio chiaro e l’unità di sistema (oggi piccoline, una volta ti occupavano mezza camera) e fu uno dei giorni più felici della mia vita.

Penso che la mia passione per l’informatica sia nata così.

E ti racconto tutto per questo per quale motivo? Mmm, ah sì per consigliarti 5 riviste che ho scoperto essere molto interessanti e che avrai modo di apprezzare se anche tu sei un appassionato di Digitale.

 

Rivista (n.° 1)

Digitalic

Sito web: https://www.digitalic.it/

È la rivista n° 1 sia in termini di notizie sulla tecnologia/informatica sia in termini di web marketing, ecco perché è la mia preferita. Esce ogni mese, e quando non riesco ad acquistarla consulto il sito e scopro comunque info valide per tenermi aggiornata.

 

Mensile (n.° 2)

Focus tecnologia

Sito web: https://www.focus.it/tecnologia

Focus è la mia rivista preferita sulla Storia, ma devo dire che fa un ottimo lavoro anche con la sezione tecnologia. Gli articoli riguardano soprattutto l’innovazione legata alla sotenibilità e non solo anche consigli per startup.

Talvolta, ci sono anche post divertenti come quello dedicato alle foto panoramiche finite male:

https://www.focus.it/tecnologia/digital-life/foto-panoramiche-finite-male

 

Magazine (n.° 3)

Mac world

Sito web: https://www.macworld.com/

Da quando utilizzo Macbook mi capita di dare un’occhiata a questo sito, non ho mai acquistato il magazine, ma trovo utile alcune news sul mondo mac (aggiornamenti etc.). Quindi se anche tu hai Mac potresti dargli un’occhiata. Contro: è solo in inglese.

 

Quotidiano (n.° 4)

Il Sole 24 Ore – Tecnologia

Sito web: https://www.ilsole24ore.com/tecnologie.shtml

È il quotidiano che leggo di più, è una fonte che ha conquistato la mia fiducia in modo quasi totale (cosa che non posso di altri quotidiani). Quando leggo un’informazione sul Sole 24 Ore so che è stata selezionata e scritta con cura, quindi già per questo motivo sono motivata ad acquistare anche il cartaceo.

La sezione Tecnologia del Sole 24 Ore è stata una vera scoperta, le informazioni che puoi leggere già dal sito sono moltissime: innovazione, sicurezza, smartphones (dati utili), liste di startup legate all’innovazione e tanto altro ancora. Il mio voto al Sole 24 Ore è 9.

 

Giornale online (n.°5)

Il punto informatico

Sito web: https://www.punto-informatico.it/

Mi sono trovata a leggere la biografia di alcuni grandi leader del settore tecnologico e mi è sembrato un sito interessante. Per esempio, avevo letto ultimamente un’intervista fatta a Mark Zuckerberg sui suoi buoni proposti per l’anno 2019, ecco il link:

https://www.punto-informatico.it/mark-zuckerberg-buoni-propositi-2019/

Penso valga la pena fare un giro di questo sito, contiene delle news interessanti e di valore.

Spero che questa breve lista possa esserti stata d’aiuto, se l’articolo ti è piaciuto commenta e condividi sui social.

 

Un abbraccio,

Nadia

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Cos’è un plugin WordPress?

Cos’è un plugin WordPress?

Cos'è un plugin Wordpress? Nella rete le domande relative a Wordpress sono tante e una delle più frequenti è: cos'è un plugin wordpress? Dopo aver dedicato un post a Wordpress in cui ti spiego che cos'è e come funziona il CMS più famoso al mondo (ecco il link se vuoi...

leggi tutto
Che cos’è WordPress?

Che cos’è WordPress?

Che cos'è Wordpress? Se hai sentito questo nome in giro e non sai bene a che cosa faccia riferimento sei nell'articolo giusto. Infatti in questo articolo risponderò ad una domanda che sul web si fanno in tanti: che cos'è wordpress? Wordpress è un CMS (content...

leggi tutto

I siti internet più visitati nel 2018

I siti internet più visitati nel 2018

I siti internet più visitati nel 2018

Uno degli aspetti fondamentali per chi ha un sito web è il numero di visualizzazioni del sito, perché da questo dato possiamo capire quanto il sito web sia posizionato al meglio sui motori di ricerca.

Premettendo che i dati “più veritieri” e affidabili appartengono ai gestori dei siti che hanno un’attenta analisi dei dati grazie a tool come Google Analytics. Esiste comunque sul web la possibilità di creare una classifica dei siti più visitati, grazie a tool di SEO come Semrush e alle classifiche dei quotidiani online.

 

Ecco la classifica dei dieci siti più visitati in Italia nel 2018

 

1) wikipedia.org         354,7m

2) youtube.com         185,3m

3) facebook.com       175,3m

4) google.it                  77,8m

5) amazon.it                68,3m

6) google.com             55,8m

7) tripadvisor.it            47,2m

8) repubblica.it            39,1m

9) mediaset.it              36,8m

10) corriere.it              34,1m

 

Come possiamo notare ad occupare le prime dieci posizioni ci sono i principali motori di ricerca, come wikipedia l’enciclopedia libera, che almeno tutti abbiamo consultato una volta nella vita per leggere date, avvenimenti storici, informazioni di cultura e tanto altro; YouTube, è il principale motore di ricerca legato ai video e appartiene a Google, non ci stupisce quindi vederlo in cima alla classifica.

Facebook è il principale social network nel mondo, lo troviamo al terzo posto nella classifica italiana dei siti web più visitati. Viene utilizzato prevalentemente per uso personale, ma nel tempo si comprende sempre di più quanto sia importante nel business (online e tradizionale).

Nel complesso notiamo che la tendenza è quella di visitare i maggiori portali di informazione in Italia, come repubblica.it che è il quotidiano online più visitato, subito dopo troviamo Mediaset e l’intramontabile corriere.it che nel tempo sta salendo in classifica.

Se l’articolo ti è piaciuto commenta e condividi sui social.

Un abbraccio,

Nadia

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Cos’è un plugin WordPress?

Cos’è un plugin WordPress?

Cos'è un plugin Wordpress? Nella rete le domande relative a Wordpress sono tante e una delle più frequenti è: cos'è un plugin wordpress? Dopo aver dedicato un post a Wordpress in cui ti spiego che cos'è e come funziona il CMS più famoso al mondo (ecco il link se vuoi...

leggi tutto
Che cos’è WordPress?

Che cos’è WordPress?

Che cos'è Wordpress? Se hai sentito questo nome in giro e non sai bene a che cosa faccia riferimento sei nell'articolo giusto. Infatti in questo articolo risponderò ad una domanda che sul web si fanno in tanti: che cos'è wordpress? Wordpress è un CMS (content...

leggi tutto

Da Google Drive a Google One: cosa cambia

Da Google Drive a Google One: cosa cambia

Che cos’è Google One e che cosa cambia rispetto a Google Drive?

Google Drive è un servizio di archiviazione documenti nato nel 2002 e proposto da Google, a disposizione degli utenti.

In un’era in cui si ha sempre più bisogno di uno spazio virtuale in cui avere sempre a disposizione i propri dati, Google ha soddisfatto un bisogno di tanti utenti, non solo di archiviare dati, ma soprattutto (e questo è il suo vantaggio rispetto ad altri sistemi di archiviazione) di averli disponibili ovunque, perché custoditi sulla sua piattaforma online (su pc, su smartphone con la comoda app, etc.)

Nel suo account Google propone un pacchetto gratuito di base con 15 Gb di archiviazione, un pacchetto di 19,99€ l’anno (1,99€ al mese) per 100 Gb, 99,99€ l’anno per 1 Tb (che sarebbero 1000 Gb).

 

Da Google Drive a Google One

Tra pochissimo Google Drive si trasformerà in Google One e tutti gli utenti riceveranno un’email con la comunicazione da parte di Google dell’avvenuta migrazione.

Sostanzialmente non cambia molto per chi ha sia il piano free, sia per chi ha quello da 100 Gb (sia in termini di costo che di spazio), il vantaggio sarà invece per chi ha un piano di 1 Tb perché vedrà aumentare il suo spazio di archiviazione a 2 Tb.

La differenza sta nella creazione di pacchetti che possano avere più disponibilità di archiviazione: pacchetti da 10 Tb, 20 Tb e 30 Tb, rispondendo appunto al bisogno degli utenti di avere sempre più spazio di archiviazione.

Altro aspetto importante sarà (per il momento è solo un’intenzione) riservare a chi sottoscrive un abbonamento sconti su hardware Google (con Google Store) e sconti sugli acquisti (con Google Express).

 Per saperne di più sul nuovo servizio di Google visita il sito di Google One:

https://one.google.com/about

 

Se il post ti è piaciuto commenta e condividi sui social.

Un abbraccio

Nadia

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Cos’è un plugin WordPress?

Cos’è un plugin WordPress?

Cos'è un plugin Wordpress? Nella rete le domande relative a Wordpress sono tante e una delle più frequenti è: cos'è un plugin wordpress? Dopo aver dedicato un post a Wordpress in cui ti spiego che cos'è e come funziona il CMS più famoso al mondo (ecco il link se vuoi...

leggi tutto
Che cos’è WordPress?

Che cos’è WordPress?

Che cos'è Wordpress? Se hai sentito questo nome in giro e non sai bene a che cosa faccia riferimento sei nell'articolo giusto. Infatti in questo articolo risponderò ad una domanda che sul web si fanno in tanti: che cos'è wordpress? Wordpress è un CMS (content...

leggi tutto
error: Content is protected !!

Pin It on Pinterest